B&B

logo-bb-caposantalessio

B&B CAPO SANT’ALESSIO

Sant’Alessio Siculo è una delle perle della riviera Jonica, ubicato tra i borghi di origine medievale di Forza d’Agrò e Savoca (tra i borghi più belli d’Italia), a soli 10 minuti dalla rinomata città di Taormina e a poco più di mezz’ora dalle Gole dell’Alcantara e dal monte Etna.

Sotto la splendida cornice del castello saraceno (XIV secolo), il B&B Capo Sant’Alessio sorge sulla strada principale del paese a soli 50 m dal mare. A pochi passi si trovano la fermata del bus, i bar, i ristoranti e i lidi balneari.

Il B&B Capo Sant’Alessio è un immobile recentemente ristrutturato dotato di camere ampie e confortevoli e di parcheggio privato.

Tutte le stanze sono climatizzate e provviste di balcone, TV a schermo piatto, rete WIFI gratuita, frigobar, bagno privato con asciugacapelli e set di cortesia.

La colazione, ricca e gustosa, sarà servita nell’ampia e luminosa sala  climatizzata ubicata nella mansarda da dove si può ammirare lo splendido panorama della baia di Capo Santa’Alessio e dello stretto di Messina.

FOTO GALLERY B&B CAPO SANT’ALESSIO

servizi

Servizi per i Clienti

Il B&B Capo Sant’Alessio dispone di 5 ampie e luminose camere. 2 quadruple in camere doppie ideali per la fmiglia, 2 due camere triple e 1 camera doppia.

Tutte le camere  sono dotate di:

  • Balcone
  • Bagno in camera con doccia
  • Asciugacapelli
  • Aria condizionata
  • Minibar
  • Tv LCD
  • La connessione internet WIFI, è disponibile gratuitamente.

 

La prima colazione

La Prima Colazione ricca e completa è servita nella veranda della terrazza con la vista sul Capo Sant’Alessio.

Al B&B Capo Sant’Alessio è servita una colazione con prodotti tipici siciliani freschissimi. Vi delizieremo con le buonissime torte preparate in casa da noi, i cornetti artigianali, le marmellate, la frutta fresca di stagione, i biscotti tipici della nostra terra. Non mancheranno burro yogurt, cereali, il pane, fette biscottate, succhi di frutta , caffè espresso, il cappuccino, i the, etc…

Inoltre su richiesta è possibile richiedere una colazione personalizzata in base ai propri gusti ed esigenze.

Servizi Extra

Il B&B Capo Sant’Alessio offre, pagando un piccolo extra, di poter usufruire del servizio transfert da/per aeroporto di Catania. La richiesta è da inoltrare al momento della prenotazione.

 

Tariffe

Tariffe giornaliere per camera

Bassa Stagione
dal 1/4 al 30/6 - dal 1/10 al 30/10

  • Camera Doppia
    60,00 €
  • Camera tripla
    85,00 €
  • Camera quadrupla
    100,00 €
Media Stagione
dal 1/7 al 31/7 - dal 1/9 al 30/09

  • Camera Doppia
    70,00 €
  • Camera tripla
    100,00 €
  • Camera quadrupla
    120,00 €
Alta Stagione
dal 1/8 al 31/8

  • Camera Doppia
    80,00 €
  • Camera tripla
    115,00 €
  • Camera quadrupla
    140,00 €

Note per la prenotazione

In Alta stagione prenotazione minima 3 gg

Bambini 0-3 anni Gratis
Bambini 4-12 anni -30%

Doppia uso singola – 30%

Chek out 8:00 – 10:00 (si possono concordare orari diversi in base alla disponibilità)
Chek in 15:00 – 18:00 (si possono concordare orari diversi in base alla disponibilità)

Inclusi nel prezzo

Colazione 8:00 – 10:30 (si possono concordare orari diversi )

pulizia e riordino camere giornaliera
set di cortesia
tv lcd
wi-fi
asciuga capelli
frigo bar

Condizioni di prenotazione

Prenotazione in periodo di media e alta stagione è possibile con carta di credito o con il versamento del 30%
la disdetta è possibile solo sino a 15gg prima del soggiorno. In tal caso si perde solo il 30% già pagato oltre tale data è necessario versare l’intera somma.

Servizi Extra

Il B&B Capo Sant’Alessio offre, pagando un piccolo extra, di poter usufruire del servizio transfert da/per aeroporto di Catania. La richiesta è da inoltrare al momento della prenotazione.

Cosa fare

s_alessio07_Noto fin dai tempi più remoti per la suggestiva bellezza del suo promontorio (un enorme blocco di dolomia argentea e rilucente) tutto proteso nelle acque di smeraldo. I primi colonizzatori Greci lo chiamarono “Arghennon Akron” “Capo d’argento”. Con l’avvento dei Romani assunse il nome di “Promontorium”.

Durante la dominazione Araba il Capo di S. Alessio venne denominato “Ad dargah”, “la scala”, e tale rimase almeno fino alla venuta dei Normanni. Nel 1117, nell’atto di donazione con il quale Ruggero II concesse le terre di Forza d’Agrò al Monastero Basiliano dei SS. Pietro e Paolo, appare per la prima volta l’iscrizione “Scala Sancti Alexi”, da qui la denominazione definitiva che andrebbe collegata all’Imperatore Alessio I Cammeno di Costantinopoli che soggiornò nel castello.

Fra i visitatori illustri di S. Alessio va annoverato Carlo V, reduce della guerra di Tunisi. La storia di S. Alessio é stata sempre legata all’omonimo castello sulla sommità del Capo che chiude il Golfo, quasi a proteggerlo, mentre i colli degradano ad anfiteatro verso il mare, creando un naturale, immenso palcoscenico. L’antico borgo di pescatori si é sviluppato rapidamente e oggi S. Alessio é uno dei centri turistici più apprezzati della costiera jonica. Gli alberghi, i locali ed il centro abitato si sono insediati tra la spiaggia ed il colle in modo ritmico e ordinato, parallelamente all’autostrada ed alla linea ferroviaria. Sant’Alessio Siculo é dotato di servizi ed infrastrutture in grado di soddisfare ogni esigenza.

Il nome del paese deriva dalla pianta “Sambuco”, popolarmente nota come “Saucu”. Savoca nasce intorno al 1130 come città castello: con cinta muraria, uffici amministrativi e due porte, una delle quali è ancora oggi esistente.

Tra i monumenti di interesse architettonico: La Chiesa Madre dedicata a SS. Maria Assunta (XII sec.). Sono affiorati recentemente affreschi dell’iconografia bizantina datati al 1150 circa. La Chiesa di San Michele risalente al XIII sec. e la chiesa di San Nicolò, risalente allo stesso periodo. Suggestivo e affascinante è il Convento dei Cappuccini che ha annessa una cripta, comunemente detta “Catacombe”, dove sono conservati i corpi mummificati di notabili di Savoca del Settecento e del primo Ottocento. Importante è il museo storico-etnoantropologico “Città di Savoca”, con la storia di Savoca e la cultura popolare locale. Di respiro internazionale è l’itinerario del film “Il Padrino” in parte girato a Savoca nel 1971 con tappe al “Bar Vitelli” e alla chiesa di San Nicolò.

Per gli amanti della natura segnaliamo l’attrezzato “bosco di Savoca”, a 5 minuti di macchina dal mare, dove è possibile fare trekking tra antichi sentieri e viottoli recentemente recuperati che si snodano in un ambiente ricco di flora e di fauna. Apprezzata è l’enogastronomia con l’appuntamento annuale di “Savoca Sapori”, che prevede la preparazione di prodotti tipici e la loro degustazione.

a1a6d332e8389fb7c6c61aea4a5f61d0L’imponente fortezza che domina la Valle d’Agrò fu costruita dal Gran Conte Ruggero tra l’XI e il XII secolo, arroccata nel punto più alto e inaccessibile, al quale si accede tramite una lunga e ripida scalinata di pietra che s’inerpica a ridosso della rupe.

A poca distanza dal Castello, si erge la Guardiola, dalla quale si può ammirare un paesaggio mozzafiato spaziando dall’Etna, tutt’intorno fino alla valle sottostante e al centro abitato, con le sue tipiche stradine.

Di notevole interesse sono i luoghi di culto, come la Chiesa Madre, con la facciata barocca, la chiesa di S Francesco e la Chiesa della “Triade” (dal nome della confraternita che ne è proprietaria), alla quale si accede attravero l’ Arco Durazzesco del 1400.

Mentre il centro urbano offre numerosi punti di ristorazione dove poter gustare gli squisiti prodotti tipici della zona, il territorio circostante garantisce più di un’opportunità per emozionanti escursioni: il Monte Margi, il Monte S. Anna, il Monte S. Leo, il Monte Rocca Scala; i torrenti d’ acqua come la Fiumara D’ Agrò e altri più piccoli come il Caliero e il Fondaco Parrino. Tutto immerso nella più tipica macchia mediterranea.

Di notevole interesse infine, in prospettiva futura e nell’attesa di ulteriori ricerche, l’area archeologica nella frazione di Scifì dove, dopo alcune brevi campagne di scavo, sono stati ritrovati resti di strutture d’epoca romana, e per la precisione di una mansio d’età imperiale, secondo la Soprintendenza per i BB. CC. AA. di Messina. Secondo altri invece, primo fra tutti lo studioso locale prof. G. Lombardo, si tratterebbe del primo originario nucleo del monastero dei SS. Pietro e Paolo D’Agrò che, secondo la tradizione popolare, venne prima edificato sulla sponda destra dell’Agrò e in seguito, dopo esser stato sepolto da un’alluvione, venne ricostruito sull’altra sponda del fiume, ove oggi lo si può ammirare.

casalvecchioarco casalvecchio-02aTempio dei SS. Pietro e Paolo D’Agrò (560 d.C. c.ca) é il monumento più importante della vallata del’Agrò. Realizzato dai Frati di S. Basilio, faceva parte di un grande monastero. Distrutto dagli Arabi, risorse grazie alla illuminata magnanimità dei Normanni. In esso si fondono, in una straordinaria ed armonica policromia decorativa, ardite ed insolite soluzioni architettoniche. Nelle cupole e nella severa compostezza delle navate è espresso il meglio dell’arte romanico-bizantina, araba, normanna.

 

IMG2007612_442321“A destra su due alti rupi stanno castelli, sotto si stende la città – scrisse nel suo diario – e benché queste costruzioni siano di un’epoca recente, si deve pur pensare che anche anticamente ce ne stavano sullo stesso posto. Poi si vede tutta la schiera dell’Etna, a sinistra la spiaggia fino a Catania, o magari a Siracusa; l’enorme fumante montagna di fuoco chiude l’ampia veduta, senza nulla di spaventoso; l’atmosfera si addolcisce e la fa sembrare più lontana e più mite di quanto è in realtà”.

Il 6 Maggio di quell’anno il grande viaggiatore tedesco ammirò anche l’anfiteatro e riposandosi sulle gradinate superiori ammise “che mai il pubblico di un teatro ebbe avanti a sé una simile visione”. Gli angoli, le atmosfere, i colori di Taormina incantano i nuovi viandanti così come incantarono Goethe. In ogni stagione il suo fascino irresistibile cattura sia coloro che amano una vacanza tranquilla, a contatto con la natura, sia quelli che la desiderano carica di movimento, emozioni ed incontri. I grandi appuntamenti internazionali con la cultura contribuiscono a fare di Taormina il polo di riferimento per la conoscenza di tutte le altre realtà turistiche siciliane.

Il simbolo della città è il Teatro Antico, la cui costruzione risale al periodo ellenistico (III sec. a.C.). dopo quello di Siracusa, è per grandezza il secondo della Sicilia. Sotto la dominazione romana (II sec. d.C.), il Teatro fu ampliato e quasi completamente rifatto. Ancora oggi sede di spettacoli di levatura internazionale, la sua bellezza consiste nell’intatta struttura architettonica e nell’acustica davvero notevole, oltre che nella splendida vista panoramica che offre sull’Etna.

IMG2007525_5729741Nel centro storico si trovano i resti di un antico tempio e un Antiquarium con reperti archeologici prelevati nei dintorni della città. Di notevole importanza archeologica la “Naumachia” e un piccolo teatro, l’Odeon, situato nel versante nord-est, dietro la chiesa di S.Caterina di Alessandria d’Egitto e vicino il famoso Palazzo Corvaja (sec XV), sede del primo parlamento Siciliano (1411), edificio che ingloba una torre araba ed un corpo di fabbrica trecentesco e che oggi ospita il Museo Siciliano di Arte e Tradizioni Popolari. L’edificio deve il suo nome alla famiglia nobiliare che ne fu proprietaria dal XVII al XIX secolo. Atro edificio degno di nota è il Palazzo Duchi di S.Stefano (XV sec) uno dei più begli esempi di architettura gotica siciliana, grazie alla merlatura a coda di rondine e la decorazione in pietra bianca e pomice lavica.

Nota per il suo prestigioso patrimonio culturale e la gastronomia a base di pesce freschissimo, la “Perla dello Jonio” ospita spiagge di innegabile bellezza (la più famosa è quella di Mazzarò) e la riserva naturale di Isola Bella, collegata alla terra ferma da una sottile lingua di sabbia. Ricca di fauna e di esemplari di flora unici al mondo, tra cui il Fiordaliso di Taormina (Centaurea Taoromenitana), contiene fondali marini che custodiscono preziosi relitti di navi ed è fruibile tutto l’anno, grazie al dolce clima mediterraneo. La baia è protetta dai due promontori: a nord, Capo Sant’Andrea, che ospita la rinomata Grotta Azzurra, a sud, Capo Taormina, con i suggestivi faraglioni. Sotto la superficie scoprirete un mondo sommerso popolato da una moltitudine di pesci variopinti che si esibiranno in coreografie mozzafiato.

Offerte & News

Aenean sodales dictum augue, in faucibus nisi sollicitudin eu. Quisque et urna lacus, quis aliquam purus.

Nulla semper arcu vel diam auctor condimentum.

  • Nuovo Sito web per il B&B

    Nuovo Sito web per il B&B

    Siamo lieti di presentarvi il nuovo sito web per il B&B Capo Sant’Alessio, meta ideale per le tue vacanze a Taormina e […]

  • Presto tante offerte

    Presto tante offerte

    Seguici per approfittare delle offerte periodiche che verranno pubblicate sul sito web. Offerta di prova:

  • Presto tante news

    Presto tante news

    Prossimamente potrete trovare tante news sulla riviera di Jonica.

Contattaci

Se vuoi fare una prenotazione o hai delle domande da fare o vuoi richiedere informazioni, potete contattare lo staff del Bed and Breakfast Capo Sant’Alessio.
Scrivici compilando il form di contatto, saremo lieti di rispondere alle tue richieste nel più breve tempo possibile.

Contatti

B&B Capo Sant’Alessio
Via Consolare Valeria, 352
98030 – Sant’Alessia Siculo (ME)

Cell. 347-7667796
Email: beb.caposantalessio@virgilio.it

Dove Siamo

In Sicilia, a Sant’Alessio Siculo Siculo, in Provincia di Messina.
Ospitale e vivace borgo marinaro, Sant’Alessio Siculo si affaccia sul Mar Jonio a pochi chilometri da Taormina, e da altre incantevoli bellezze monumentali e paesaggistiche Siciliane.

Modulo Contatti

Il tuo nome e cognome*

La tua email*

Oggetto

Il tuo messaggio

Inserisci il codice di sicurezza

captcha

Accetto il trattamento dei dati, Privacy.
Accetto

Prenota subito! le tue vacanze in Sicilia.

Nome e Cognome*

Email*

Telefono*

Indirizzo

Città

CAP

Note aggiuntive

Data di Arrivo

Data di Partenza

Numero Ospiti*

Tipologia camera:

Camera Singola

Camera doppia

Camera tripla

Camera quadrupla

Accetto il trattamento dei dati, Privacy.
Accetto

L’invio della richiesta non comporta conferma di prenotazione.